Valerio Albisetti - Il viaggio della Vita

L’ANIMA NON SI FERMA MAI

Sto notando che molte persone tendono a preoccuparsi troppo del controllo della propria vita. Noi non siamo chi pensiamo di essere.. Sin dalla nascita la nostra identità si basa su una esperienza molto limitata. Con il passare degli anni scopriamo che i beni accumulati servono per dare l’illusione al nostro io di aver vissuto e di essersi realizzato. Ma noi non dobbiamo servire il nostro io, ma la nostra anima. Seguire la propria anima significa seguire i piani di...

Read More

LA VERA REALTA’

E’ incredibile come Dio è da sempre invisibile, eppure muove il mondo. Tutto ciò che viviamo come realtà materiale nasce in un regno invisibile, situato oltre lo spazio e il tempo. Dio è invisibile eppure fa miracoli, ed è fonte dell’amore, della bellezza, della verità. Se non ci avviciniamo alla fonte infinita della creazione, Dio, avremo sempre paura della sofferenza, della morte. Avvicinandoci ci confermeremo nell’esistenza dell’anima e nel senso...

Read More

FEDELTA’ A SE STESSI

Ogni persona vive determinate fasi significative della propria esistenza in modo personalissimo, possiede motivazioni particolari, specifiche, tanto che io consiglio di cercare di tenere sempre presente la propria mappa personale, dove sono scritte le caratteristiche, i requisiti, i pregi e i difetti della propria personalità. L’insuccesso, la sofferenza sono dunque assolutamente personali, nella fedeltà a se stessi, ma inseriti in un progetto di svuotamento progressivo...

Read More

VINCERE LA CATTIVERIA

La cattiveria si annida nell’uomo, nei rapporti fra esseri umani, non nelle cose. La cattiveria usa la relazione per svilire l’altro. Non accetta la complessità dell’essere umano. Lo impoverisce. Lo identifica soltanto nelle sue parti deboli, negative. Per questo, dobbiamo imparare a riconoscere e a trasformare le nostre parti deboli. Solo così combatteremo e vinceremo la cattiveria dell’altro.

Read More

IL DISTACCO DELL’ANIMA

In questi giorni di meditazione ho compreso che è il senso la morte a differenziare le persone spirituali dalle altre. Nella mia visione, descritta dai libri Ed. Paoline, la vita serve per prepararci a morire. La morte è l’apice della nostra esistenza, l’ultimo passaggio, il più importante. La morte come distacco dal corpo materiale, fisico. Da come si è vissuto il distacco sarà sereno o no. Il distacco non è facile, e per molti sarà molto difficile e doloroso....

Read More