Valerio Albisetti - Il viaggio della Vita

RIFIUTI DI NOI STESSI

Continuo a scrivere, vedi tutti i miei libri pubblicati in Italia da Paoline Editoriale, che gli abitanti di questo tempo si sentono soli, impauriti, vuoti e impotenti e, per questo, cercano disperatamente di legarsi a un altro simile, ma oggi i legami duraturi sono scomparsi sostituiti da legami provvisori, che non richiedono impegno e fatica, tensioni e sofferenze, soprattutto che non limitano la libertà. Per questo è più corretto parlare di connessioni personali, il cui modello è quello del web, dove le connessioni sono solo a intervalli più o meno lunghi, avvengono solo su richiesta e possono essere interrotte a piacimento, senza alcuna spiegazione. Relazioni veloci e facili, di piacere immediato, senza fatica. In una cultura come questa,  amare ormai non è più un’arte, ma solo un processo continuo di consumo, con incessante produzione di rifiuti, senza accorgersi di essere diventati noi stessi rifiuti.

    2 commenti

  1. Ciao Valerio,perchè ci si sente vuoti,impauriti,soli ed impotenti?Perchè si è perso il senso della vita,abbiamo capovolto le priorità,abbiamo soffocato la nostra vita spirituale coprendola con cose materiali per riempire il vuoto interiore.E’ solo alzando gli occhi al Cielo che ritroveremo nell’alito del vento il soffio di Dio che ci accompagna ogni giorno dano il vero senso ad ogni cosa.
    Grazie per i tuoi pensieri liberi e profondi che ci aiutano a crescere…Buon cammino…Marina

  2. Sottoscrivo questo tuo pensiero che corrisponde alla reale situazione della società attuale. Mi auguro che siano numerosi a leggere queste tue perle di saggezza, spero siano ,in particolare, tanti giovani perchè è adesso che soffia il vento nuovo che gonfia le vele per prendere il largo nel grande mare del cambiamento.

Commenta l'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>