Valerio Albisetti - Il viaggio della Vita

BASTANO POCHE ORE NELLA NATURA INCONTAMINATA E SELVATICA

IMG-20220814-WA0008IMG-20220814-WA0011Da tempo in tutti i miei libri vi ho sempre parlato della natura incontaminata e selvatica come un luogo spirituale da frequentare spesso perchè il solo abitarvi per qualche ora vi sana, vi guarisce, vi allieva dalla sofferenza della vita quotidiana. Vi rende sereni, felici. Vi avvicina a Dio. In Italia abbiamo ancora tanti bei luoghi naturali e incontaminati, bellissimi boschi, bellissime spiagge isolate, fantastiche montagne. L’importante è scegliere un luogo ancora integro ed autentico dove poter stare con se stessi nel silenzio della Natura. Lo so che vi parlo forse troppo del benessere della solitudine, ma  voi che mi conoscete da tanti anni attraverso la mia scrittura sapete che solo nel silenzio e nella solitudine della natura potete riconciliarvi con voi stessi. Potete chiudere le vostre ferite. Potete sanarvi. La Natura incontaminata e selvatica ha una grande energia spirituale. Mi raccomando, non trascorrete l’estate e le vostre ferie in mezzo a caotiche, inquinate, stressanti folle. W la wilderness!

    10 commenti

  1. È vero! Proprio stamattina camminavo su strade poco frequentate e ad un certo punto un viottolo…ed ecco sono entrata in un boschetto e dopo pochi passi mi sono sentita bene. Poi continuando il cammino, di tanto in tanto mi fermavo e assaporavo la frescura, l’odore delle piante, i colori di tanti verdi diversi.
    Quando posso lo faccio. Come dici tu, rigenera.

  2. Brava Alba! Grazie per la tua preziosa testimonianza ! …le vostre testimonianze danno più valore alle mie parole !

  3. Pensavo proprio oggi alle albe trascorse in solitudine sulla spiaggia a contemplare il sole che sorge e alla dolcezza del mare calmo… una infinita sensazione di benessere e pace.
    Ancora oggi ripensandoci mi sento meglio.
    Grazie Valerio ♡

  4. grazie Maria per la tua bella testimonianza..l’hai fatta rivivere anche a me.

  5. Ieri ( 15 agosto) ho letto questa tua bella testimonianza di serenità, di leggerezza d’animo, che viene dalla contemplazione della natura incontaminata.
    Non sapevo come commentarla.
    Ma oggi ( coincidenze ?) mi sono imbattuto in uno scritto ebraico ” non esiste filo d’erba al quale un Angelo non abbia detto di crescere ” .
    Questo a proposito della nostra sana alimentazione fisica e spirituale.
    Nuovi spunti di riflessione, per me.
    Grazie

  6. Bellissimo! A me piace molto stare solo, tra i boschi, la campagna, le montagne e qualche volta riesco a coinvolgere anche mia moglie, ma devo fare i conti con la sua necessità di stare molto a contatto con la gente

  7. Grazie Stefano amico mio per la tua testimonianza..sì le donne vivono di relazioni più di noi. Tu continua così..

  8. Nel mio giardino di campagna mi rilasso a guardare l’imponenza del mio faggio, la leggerezza della mia betulla, il mio fico e il verde dei miei cespugli frondosi. Mi fanno compagnia.

  9. Ciao Valerio, ti dirò che per sentirmi leggera, in pace con me stessa mi basta camminare e concentrare la mente su ciò che mi piace: posso essere immersa nella natura assaporando profumi e sentimenti di serenità; posso essere in un centro cittadino, anche il mio, e prendermi il tempo rilassato per guardare i negozi senza comprare nulla, mangiando un gelato; posso essere a casa mia, godendo di un momento in cui posso essere veramente la “regina della casa”….Grazie Valerio per avermi dato la possibilità di riflettere e di esprimere il mio pensiero.

  10. grazie Mara ..sono felice di averti con me.

Commenta l'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>